- MENU -
HOME

Biografia

Ennia Pallini "Margherita"

Galleria Fotografica

Art Gallery

Mondo Piccolo

Bibliografia

Galleria Internazionale Copertine

Brescello

Guareschi

Biografia

1952: ritorno alla Bassa - l' "Incompiuta"

agosto: Guareschi si trasferisce con la famiglia a Roncole (Parma), dove costruisce il suo piccolo rifugio: l' "Incompiuta" (nessun campanello, ma un batacchio di bronzo alla porta per avvisare gli inquilini della propria presenza; un'ampia cucina che funge anche da sala da pranzo, salotto e soggiorno; una stanzetta e uno "studiolo" riservati all'autore). Nel frattempo continua a lavorare per Candido (tre giorni alla settimana vive a Milano).

" Giovannino" continua "possiamo avere l'alto onore di sapere come chiameresti questa turbinosa macchina di mattoni?".
"Chiamiamola l'Incompiuta" rispondo.
"L' Incompiuta è un nome provvisorio che va bene soltanto fino a quando la casa non sarà finita".
"L'Incompiuta è un nome che va bene come definitivo perchè questa casa non sarà mai finita!" replica perentoriamente Margherita.  "Finchè Dio lascerà in terra vostro padre sarà sempre la stessa musica".

 

 

 

 

Precedente - Successiva

 

L'"Incompiuta"

Roncole Verdi, 1952: Guareschi alla finestra di un granaio vicino all'Incompiuta

Roncole Verdi, agosto 1952: Guareschi vicino al "tiro a segno Don Camillo"