- MENU -
HOME

Don Camillo

Il ritorno di Don Camillo

Don Camillo e l'onorevole Peppone

Don Camillo monsignore ma non troppo

Il compagno Don Camillo

Brescello

Film

Don Camillo Monsignore... ma non troppo

Anno 1961
Colore Bianco e Nero
Durata 115'
Titolo francese Don Camillo... Monseigneur!
Titolo inglese Don Camillo: Monsignor!
Titolo tedesco Hochwürden Don Camillo
Regia Carmine Gallone
Sceneggiatura René Barjavel
Musiche originali Alessandro Cicognini

Attori
Protagonisti:
Fernandel  don Camillo
Gino Cervi Peppone

Non Protagonisti:
Leda Gloria  moglie di Peppone
Gina Rovere  Gisella Marasca
Valeria Ciangottini  Rosetta Grotti
Saro Urzì  il sindaco Brusco
Marco Tulli  lo Smilzo
Andrea Checchi  esponente comunista di Roma
Carlo Taranto  Marasca, marito di Gisella
Armando Bandini  don Carlino
Giuseppe Porelli  dott. Galluzzi
Karl Zoff  Walter Bottazzi
Andrea Scotti  il capo dei giovani atleti
Emma Gramatica Desolina
Renzo Ricci  la voce del Cristo

 

Trama: don Camillo è diventato Monsignore, Peppone senatore, e tutti e due si sono trasferiti a Roma. Sentono la nostalgia del paese e ci tornano per continuare a litigare.
Il prete e il sindaco raggiungono un accordo sulla questione della Madonnina del Borghetto (la "cappelletta della discordia"); don Camillo sposa il figlio di Peppone in chiesa; Peppone (per l’occasione Pepito Sbazzeguti) vince al Totocalcio e fa erigere una campana di fronte al municipio, affinchè suoni al funerale di un giovane attivista comunista, morto durante una spedizione a Reggio Emilia (il clima di "distensione" che si era creato a livello mondiale e locale è ormai definitivamente compromesso).
Tra una partita a scopa e un bagno nel fiume, è giunto per i nostri eroi il momento di ritornare ai propri doveri nella capitale: ecco don Camillo e Peppone partire insieme per Roma nella speranza di risentirsi presto.

 

 

 

Locandina
Don Camillo Monsignore...ma non troppo

Locandina
Hochwürden Don Camillo

Scena del film
Scena del film